IL COLORE NASCOSTO DELLE COSE

GIOVEDI 14 settembre

VENERDI 15  settembre

SABATO 16 settembre

DOMENICA 17 settembre

LUNEDI 18 settembre

spettacolo unico ore 21.15

 


Regia: Silvio Soldini

Attori: Valeria Golino - Emma, Adriano Giannini - Teo, Arianna Scommegna - Patti, Laura Adriani - Nadia, Anna Ferzetti - Greta, Andrea Pennacchi - Paolo, Beniamino Marcone - Flavio, Mattia Sbragia - Vittorio, Valentina Carnelutti - Stefania, Roberto De Francesco, Giuseppe Cederna - Tassista notturno, Roberto De Francesco - Tassista supermarket, Rossana Mortara - Lilli, Italo Amerighi - Andrea, Angela Ciaburri - Chiara, Alessandro Minati - Oscar, Giorgia Ciotola - Segretaria agenzia, Laura Nardi - Madre di Nadia, Maria Cristina Mastrangeli - Madre di Teo, Lorenzo Terenzi - Lucio, fratello di Teo, Irene Vannelli - Claudia, sorella di Teo, Vito Mancusi - Tassista Nadia, Rita de Donato - Federica, collega di Emma, Aglaia Mora - Antonia, Pierpaolo Tesoro - Punk, Habubur Rahaman - Karmo, Alice Ferranti - Commessa negozio, Giuseppe Vaccaro - Cameriere, Marco Corazza - Allenatore baseball, Alfonso Somma - Giocatore baseball, Marco Nobili - Cliente agenzia, Massimo De Santis - Voce uomo nel buio, Simona Senzacqua - Voce donna nel buio, Marco Frezza - Cassiere dialogo nel buio, Tommaso Petralia - Bambino al parco, Valerio Petralia - Bambino al parco

Soggetto: Doriana Leondeff, Davide Lantieri, Silvio Soldini

Sceneggiatura: Doriana Leondeff, Davide Lantieri, Silvio Soldini

Fotografia: Matteo Cocco

Musiche: Gian Luigi Carlone

Montaggio: Giorgio Garini, Carlotta Cristiani

Scenografia: Marta Maffucci

Costumi: Silvia Nebiolo

Suono: Filippo Porcari

Per saperne di più...
 
 

ITALIA, SVIZZERA 2017 - 115 min.

Produzione: LIONELLO CERRI PER LUMIÈRE & CO., CON RAI CINEMA, VENTURA FILM, IN COPRODUZIONE CON RSI RADIOTELEVISIONE SVIZZERA/SRG SSR

Distribuzione: VIDEA



Teo è un uomo in fuga. Dal suo passato, dalla famiglia di origine, dai letti delle donne con cui passa la notte e da cui scivola fuori alle prime luci del giorno, dalle responsabilità. Il lavoro è l'unica cosa che veramente ama, fa il "creativo" per un'agenzia pubblicitaria e non stacca mai, tablet e cellulari lo tengono in perenne e compulsiva connessione con il mondo. Emma ha perso la vista a sedici anni, ma non ha lasciato che la sua vita precipitasse nel buio. O meglio, l'ha riacchiappata al volo, ha fatto a pugni con il suo handicap e l'ha accettato con la consapevolezza che ogni giorno è una battaglia. Fa l'osteopata e gira per la città col suo bastone bianco, autonoma e decisa. Si è da poco separata dal marito e Teo, brillante e scanzonato, sembra la persona giusta con cui concedersi una distrazione. Per Teo invece, tutto nasce per gioco e per scommessa, Emma è diversa da tutte le donne incontrate finora ed è attratto e impaurito dal suo mondo. Una ventata di leggerezza li sorprende, ma quel galleggiare in allegria bruscamente finisce. Ognuno torna alla propria vita, ma niente sarà più come prima.

Per saperne di più...